La Via Crucis

Via Crucis – Vista dal santuario della Brughiera

La Via Crucis é un complesso architettonico e artistico che si sviluppa lungo la Mulattiera che collega Bulliana al Santuario della Brughiera dove sono situate, a intervalli regolari, le quattordici cappelle, ossia tredici, più la chiesa antica del santuario.

Il decreto del Vescovo di Vercelli che autorizzava la costruzione della Via Crucis è datato 26 Agosto 1745.

Le vecchie carte dicono che nel corso del 1800, anche se le cappelle non erano state ultimate, la pratica della Via Crucis, nel periodo primavera – estate era domenicale: il Vespro iniziava nella parrocchiale, si saliva processionalmente alla Brughiera e il rito terminava nella chiesa antica.
La Via Crucis si faceva anche il Venerdì Santo e l’ultimo giorno di carnevale.
Ai giorni nostri è rimasta unicamente la tradizione della salita in processione con le fiaccole nella sera del Venerdi Santo.

La  Via Crucis fu costruita dalla Compagnia del Crocefisso. (approfondisci).

La costituzione delle cappelle è legata e condizionata alle vicende del tracciato della mulattiera, che subì sostanziali modifiche nel corso del 1800.

Approfondimenti:

Il progetto di recupero

La StoriaRelazione storico artistica